Burka Avenger, una supereroina lotta per l'istruzione in Pakistan. La serie animata in tv sfida i talebani, sull'esempio di Malala

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
2 262 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Pakistan, (TMNews) - Un'insegnante mite e gentile che si trasforma in supereroina, armata di libri e penne per difendere l'istruzione femminile in Pakistan. È la protagonista di Burka Avenger, la nuova serie animata al debutto nel palinsesto della televisione pachistana. La trama è semplice: Halwapur era una tranquilla cittadina del Pakistan, dove i bambini crescevano felici, ma tutto è cambiato da quando una banda di gangster locali spadroneggia, minacciando di chiudere la scuola femminile. L'arrivo della maestra, la "vendicatrice del burqa", cambierà tutto: aiutata da tre bambini, sfiderà i cattivi a colpi di penne che diventano proiettili.Il cartone, ideato dalla popstar pachistana Aaron Haroon Rashid, nasce con l'obiettivo di promuovere l'importanza dell'istruzione femminile, in un Paese dove i talebani impediscono a migliaia di bambine di andare a scuola e sono arrivati a ferire gravemente l'attivista per i diritti umani Malala Yousafzai. Il libro e la penna usati dalla protagonista sembrano richiamare proprio le armi per sconfiggere l'integralismo che Malala ha citato più volte nel suo discorso alle Nazioni Unite. Tre quarti delle bambine pachistane non frequentano la scuola primaria secondo i dati forniti dall'Onu.(immagini Afp)

0 commenti