Treno deragliato per la folle velocità. Rajoy: giorno più triste. Il convoglio viaggiava a 190 km/h anziché a 80

TM News  Video
833
129 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Santiago di Compostela (TMNews) - Un proiettile lanciato a folle velocità in un curva. Il deragliamento del treno spagnolo nei pressi di Santiago di Compostela sembra essere stato causato dal fatto che il convoglio viaggiava a 190 km orari in un tratto in cui il limite era di 80. La Spagna è sotto choc per la strage ferroviaria, che ha provocato già un'ottantina di morti, ma il bilancio potrebbe ancora crescere dato che decine di feriti sono in condizioni gravissime."E' un giorno molto difficile - ha detto il premier spagnolo Mariano Rajoy - ci troviamo di fronte a un dramma terribile, che resterà a lungo nella nostra memoria. Per me che sono nato a Santiago è assurdo che il giorno più triste della mia vita sia proprio quello di San Giacomo".Il macchinista del treno, un 52enne con lunga esperienza nelle ferrovie, è indagato. In una telefonata fatta dopo lo schianto ha ammesso che stava viaggiando ben oltre la velocità consentita. Già in precedenza pare che l'uomo si fosse vantato in Rete delle proprie corse a grande velocità. Dell'ultima però, restano le decine di morti rimaste tra le macerie del treno e le infernali tracce di un disastro che per la Spagna è il più grave da decenni.(Immagini Afp)

0 commenti