Advertising Console

    Cislismo, nuova bufera sul Tour 1998: Pantani e Ullrich positivi. Commissione d'inchiesta francese, Froome? Vedremo tra un po'...

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    47 visualizzazioni
    Milano (TMNews) - È sempre bufera doping sul ciclismo. Ci sono anche Marco Pantani e Jan Ullrich tra i nomi dei corridori positivi all'Epo durante il Tour de France 1998. Il "Pirata", scomparso il 14 febbraio 2004, appare nell'elenco stilato dalla Commissione d'inchiesta sul doping del Senato francese. Ma secondo il relatore del rapporto, Jean-Jacques Lozach, non ci sarà nessuna sanzione, contrariamente a quanto toccato a lance Armstrong a cui sono state revocate le 7 vittorie della Grande Boucle.La Commissione sull'efficacia della lotta al doping ha presentato 60 proposte per migliorare il contrasto alle attività illecite in grado di migliorare le prestazioni sportive. Tra queste, una nuova legislazione sui "pentiti". Come spiega Lozach. "Auspichiamo la creazione di un meccanismo legislativo per favorire il pentitismo. L'omertà è un freno che blocca la lotta al doping in quanto gli sportivi negano sistematicamente ogni illecito quando vengono scoperti. Esiste quindi un reale interesse pubblico nel ridurre le sanzioni a fronte di una collaborazione in grado di fornire strumenti contro il traffico dei prodotti dopanti".A una domanda sulle prestazioni del recente vincitore del Tour 2013, Christopher Froome, Lozach replica lasciando planare prospettive inquietanti. "I sospetti sono legati ai livelli della performance sportiva del corridore. Al momento, questi sospetti non appaiono giustificati. Ma è proprio per questo che esistono i controlli retrospettivi. Forse, tra qualche anno, i dubbi che vengono espressi oggi potranno trovare conferme".Come conclude mestamente lo stesso relatore della Commissione d'inchiesta francese non è il caso di essere ingenui o maldestramente angelici. Lo sport pulito al 100% non è un appuntamento per domani mattina.(Immagini Afp)