Dimagrire a peso d'oro: a Dubai lotta obesità a suon di lingotti. Ai tre vincitori un gettone d'oro di circa 4.000 euro a testa

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
41 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Dubai (TMNews) - I chili di troppo pagati a peso d'oro. Accade a Dubai, negli Emirati arabi, dove la lotta all'obesità passa attraverso un "goloso" risarcimento: il programma "Your Weight in Gold" prevede infatti che per ogni chilo perso la municipalità risarcisca i cittadini, iscritti al programma, con un grammo d'oro, che a oggi vale all'incirca 45 dollari. Un incentivo non da poco per aggiudicarsi il quale però occorrerà perdere almeno due chili. Il programma, che dura fino al 16 agosto, coincide con il periodo del Ramadam, che contrariamente a quanto si creda tende a far ingrassare i fedeli, con il lauto pasto che interrompe il digiuno e gli spuntini notturni."Il Ramadam è il periodo migliore per una iniziativa simile - ha detto il direttore generale della municipalità di Dubai, Nasser Lootah - perchè ci ricorda i benefici per la salute legati alla perdita di peso e ci incoraggia a correggere i nostri stili di vista". Ai tre vincitori di questa competizione a suon di chili verrà consegnato un gettone d'oro del valore di 20mila dirham, poco più di 4.000 euro a testa. Ultima nota: a sponsorizzare l'iniziativa, neanche a dirlo, il Dubai gold and jewellery group, insieme al Dubai Multi Commodities Centre.

0 commenti