Nuova Zelanda, scossa 6.9 fa tremare la terra ma nessuna vittima. All'indomani del terremoto si contano i danni

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
14 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Wellington, (TMNews) - In molti in Nuova Zelanda hanno temuto che si trattasse del "big one", dal nome del terremoto apocalittico che potrebbe colpire la California. Una scossa intensissima, di magnitudo 6.9, ha fatto tremare la terra al largo delle coste orientali dell'isola del Pacifico. Per fortuna non ci sono stati feriti ma solo qualche danno. Le finestre di diversi edifici della capitale Wellington sono andati in frantumi, danneggiata anche la sede del Parlamento. Uno degli hotel cittadini è stato evacuato. Nonostante l'intensità della scossa non è stato rilevato l'allarme tsunami."Credo che i neo zeloandesi debbano sentirsi tranquilli - ha detto il primo ministro John Key - Questa è una regione a rischio sismico. Per questo molti edifici sono stati costruiti seguendo regole precise. Capisco il senso di nervosismo e l'ansia degli abitanti, ma stiamo facendo tutto il possibile per dare loro il supporto necessario".Secondo i rilevamenti del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), il sisma ha avuto ipocentro a 31 km di profondità ed epicentro 57 km a sud-sudovest della capitale Wellington.(immagini Afp)

0 commenti