Camera, Di Maio: Su costi e privilegi la politica dia un segnale. Stipendi dei parlamentari, insabbiata la nostra proposta di tagli

askanews

per askanews

884
207 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - La Camera dei deputati costa troppo: lo sostiene il vicepresidente dell'assemblea di Montecitorio, Luigi Di Maio, in una intervista a TMNews. L'esponente del Movimento 5 stelle denuncia "privilegi" e costi "insostenibili" sia per i trattamenti dei parlamentari sia per quelli dei dipendenti, e accusa: "Le nostre proposte sui vitalizi e le indennità dei deputati vengono insabbiate". Solo dal dimezzamento delle indennità dei parlamentari in carica, delle doppie indennità per le cariche istituzionali e dal passaggio ai rimborsi "a piè di lista" si potrebbero risparmiare, secondo Di Maio, 42 milioni di euro. "La politica - avverte - deve dare un segnale, ci sono altri grandi sprechi nel Paese ma bisogna essere credibili quando poi si chiedono tagli in altri settori".

0 commenti