Calderoli si scusa con il Senato ma non si dimette - Videodoc. Il leghista parla in Aula dopo gli insulti alla Kyenge

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

880
193 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, 16 lug. (TMNews) - Le dichiarazioni del senatore Roberto Calderoli sul ministro Cecile Kyenge sono state "sbagliate e offensive". Lo ha riconosciuto intervenendo in Aula al Senato lo stesso rappresentante della Lega Nord, che chiede scusa, dopo averlo fatto domenica stessa al ministro, anche al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e al Senato della Repubblica. "Ho fatto una sciocchezza, ho commesso un errore grave, gravissimo" ha ammesso Calderoli, che promette pubblicamente "di non rivolgere mai piu' offese a un avversario politico". Allo stesso tempo Calderoli ha aggiunto di non intendere presentare le proprie dimissioni, perche' tale richiesta non e' giunta da "un'ampia maggioranza" delle forze del Parlamento.

0 commenti