Palermo, in fiamme auto di alcuni preti al quartiere Borgo Nuovo. Inquirenti non tralasciano la pista dell'intimidazione mafiosa

askanews

per askanews

886
52 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo (TMNews) - Sono passate sole poche settimane dalla beatificazione di Padre Pino Puglisi, il prete di Brancaccio che fu ucciso per la sua attività antimafia, e Cosa Nostra è tornata a colpire la Chiesa. Le auto di tre sacerdoti del quartiere Borgo Nuovo, alla periferia di Palermo sono state incendiate da sconosciuti nel cortile della casa parrocchiale dei religiosi."Non era mai successo qui nella nostra parrocchia - spiega una suora, testimone dell'accaduto - mi auguro che non accadrà più. È stato un fatto doloroso che ha scosso tutti i parrocchiani".L'episodio si è verificato al termine di una veglia di preghiera che aveva riunito insieme, così come in altre occasioni, centinaia di fedeli delle parrocchie di Santa Cristina, di San Paolo e di San Giovanni Apostolo. I motivi del gesto, restano al momento ignoti anche se gli investigatori non tralasciano la pista dell'intimidazione mafiosa."Se hanno disturbato - conclude la suora - l'hanno fatto nel senso evangelico del termine, nel senso che quando sia nnuncia la verità va detta tutta intera secondo il Vangelo. C'è una comunità parrocchiale in cui si sta cercando di costruire la comunione, la solidarietà e la condivisione".Tanta la paura anche tra i residenti del quartiere che sono scesi in strada per dare una mano ai Vigili del fuoco a spegnere le fiamme.

0 commenti