Aids, farmaci antiretrovirali per altri 9 milioni di persone. Nuove raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della Sanità

askanews

per askanews

883
29 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Ginevra (TMNews) - Oltre 9 milioni di persone in più avranno accesso gratuitamente ai farmaci antiretrovirali per la cura dell'Aids. Lo ha stabilito l'Organizzazione mondiale della Sanità, che ha diramato una serie di nuove raccomandazioni con l'obiettivo di impedire almeno 3 milioni di decessi e oltre 3 milioni e mezzo di nuovi contagi da virus Hiv entro il 2025."Noterete che queste nuove raccomandazioni sono abbastanza lungimiranti - ha spiegato il direttore del dipartimento Hiv dell'Oms Gottfried Hirnschall - sono piuttosto ottimiste e si basano sull'esperienza di quei paesi che ci mostrano come un programma di trattamento si può organizzare su più ampia scala".Per raggiungere gli obiettivi dell'Oms, gli investimenti annuali per la lotta all'Aids dovranno essere aumentati drasticamente; almeno del 10% rispetto alle stime precedenti. Equivale all'incirca a 2 miliardi di dollari in più all'anno su una spesa attualmente stimata tra i 22 e i 24 miliardi di dollari annui per assicurare una risposta efficace contro l'Aids nei Paesi a basso e medio reddito come l'Africa, dove c'è il più alto numero di contagi."Noi ci auguriamo però che nel tempo i costi dei farmaci possano diminuire - ha concluso Hirnschall - e anche che lo stesso modo di erogare il servizio possa essere più economico ed efficiente in modo da compensare la spesa maggiore per un più elevato numero di pazienti".Secondo l'Oms alla fine del 2012 nei Paesi a basso e medio reddito erano 9,7 milioni le persone che avevano ricevuto un trattamento sanitario contro l'Aids; una cifra incredibile se si pensa che solo nel 2002 il numero non superava i 300mila individui.(Immagini Afp)

0 commenti