Advertising Console

    Roma - Editoria, sequestro da 20 milioni ad Angelucci (27.06.13)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    752
    9 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Roma. 20 milioni, fra conti correnti e titoli, sono stati sequestrati a due imprese di Roma e Milano, fondate dal parlamentare del Pdl Antonio Angelucci, editrici dei quotidiani Libero e Il Riformista, nell'ambito dell'operazione "Money on newspapers" condotta dai finanzieri del Nucleo speciale per la radiodiffusione e l'editoria, coordinati dai pm della Procura di Roma Corrado Fasanelli e Francesco Dall'Olio e dal procuratore aggiunto Francesco Caporale. Si tratta del valore equivalente ai contributi pubblici che avrebbero illegalmente percepito in un biennio. Angelucci risulta indagato per falso e truffa aggravata. I contributi pubblici sarebbero stati percepiti indebitamente nel 2006 e 2007. I finanzieri hanno accertato che le due società editrici avevano aggirato, anche con false attestazioni, la normativa sull'editoria che vieta ad uno stesso soggetto di richiedere contributi pubblici per più di una testata. In questa vicenda, sulla base della segnalazione della Guardia di Finanza, è intervenuta anche l'Agcom, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, irrogando una sanzione amministrativa superiore a 100mila euro ad un noto imprenditore, dominus occulto delle due imprese editoriali. (27.06.13)