Advertising Console

    Napoli - Benitez si presenta: "Ora mi chiamo Rafè" (21.06.13)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    742
    46 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Napoli - Prima giornata da allenatore del Napoli per Rafa Benitez. Il tecnico azzurro, nella sala di Castel Volturno, si è presentato alla stampa, accanto al presidente Aurelio De Laurentiis. "Ora che sono a Napoli non mi chiamo più Rafa, ma Rafè", ha ironizzato il tecnico spagnolo. "Sono molto contento di essere qui per allenare una squadra forte che vuole crescere nel tempo", le sue prime parole. Gli fa eco De Laurentiis: "Napoli non ha bisogno di internazionalizzazione perché è una regina del mondo. Il Napoli è una bandiera. Alcuni giornali dicono che in città non funziona nulla, solo il calcio. Benitez ha esperienza internazionale e ci accompagnerà in una continua crescita. Si è concluso un primo ciclo dopo 8 anni e ora ricominciamo daccapo".

    "Per me -- ha proseguito l'ex allenatore del Chelsea -- il Napoli è una squadra che ha un progetto sportivo e c'è voglia di migliorare in futuro. Mi ha convinto l'aspetto di miglioramento della società. Voglio una squadra con equilibrio che sappia attaccare e difendersi bene".

    Su Cavani e le voci sulla cessione dell'attaccante, Benitez commenta: "Spero di allenare un campione del genere". De Laurentiis: "Con Cavani c'è un grande rapporto. Negli ultimi tempi i titoli dei giornali sono stati esagerati. Lui non può disconoscere l'importanza del Real Madrid: è umano che se ci sarà l'offerta di una società del genere ci penserà. Ma da contratto ha un'obbligazione col Napoli. Con la clausola rescissoria giuridicamente non può fare nulla. Cavani sa che qui c'è un grande palcoscenico, dove sarà sempre una primadonna. Non so se al Real sarà la sola primadonna. Napoli per Cavani è una culla vera, dove può sentire serenità ed esprimere tutta la sua potenzialità. Se quest'ultima si è esaurita, è tutto da dimostrare. Deciderà lui e noi lo seguiremo. Posso dire che il Manchester City non ha soldi a sufficienza per comprare Cavani. Il Chelsea? Non mi ha chiamato".

    Venerdì mattina ha iniziato il suo "tour" in ci