Genova, regalano "conversazioni" per battere la disoccupazione. La singolare protesta di due giovani genovesi senza lavoro

askanews

per askanews

885
70 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Genova (TMNews) - Si chiamano Marco e Nicolò e sono genovesi, uno sta per laurearsi in Scienze Politiche, l'altro è laureato in Economia, con il massimo dei voti, ma come tanti giovani italiani entrambi sono alla disperata ricerca di un lavoro che non si trova. Così sono, letteralmente, finiti per strada e per sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema della disoccupazione hanno deciso di mettere in atto un'insolita protesta."Vado in strada - spiega Nicolò - a parlare con le persone di questi problemi e delle possibili soluzioni per venirne fuori"."Tutti - aggiunge Marco - ci raccontano un po' di loro, ci dicono dei problemi che stanno affrontando, ci chiedono secondo noi come si potrebbero risolvere".Dall12 giugno 2013 Marco e Nicolò trascorrono le loro giornate in piazza. La loro iniziativa, anche g razie a Facebook, sta attirando la curiosità di molti genovesi, soprattutto giovani."Alle persone che si fermano a parlare con noi diamo una piccola frase di nostra produzione con lo scopo di far nascere un piccolo dibattito sul punto a cui è arrivata la nostra società. C'è anche la possibilità di ricambiarci, perché vogliamo che questa esperienza lasci qualcosa anche a noi; ognuno può lasciarci una piccola dedica piuttosto che un aforisma o una citazione"."C'è addirittura chi ci porta generi di sostentamento visto il caldo di questi giorni". Pochi, però, i politici locali che si sono interessati alla loro situazione, anche se il luogo della protesta è a pochi metri dalla sede della Regione Liguria.

0 commenti