Luca Argentero eroe solitario contro l'Italia corrotta. Protagonista di "Cha cha cha" di Marco Risi dal 20 Giugno in sala

askanews

per askanews

850
81 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Luca Argentero diventa un eroe solitario in una Roma cinica e corrotta. L'attore è protagonista di "Cha cha cha" di Marco Risi, in cui interpreta Corso, un investigatore privato che indaga sull'omicidio di un ragazzo e scopre una rete di corruzione che coinvolge imprenditori, avvocati, fotografi, polizia."Mi piace quell'idea di rettitudine, quel senso della legge, dello Stato. Stato, legge, sono parole che vengono veramente trattate male, invece io ho grande rispetto per la mia bandiera".Il suo personaggio è un eroe romantico che si avventura in un mondo pericoloso solo per sete di verità. E secondo l'attore ce ne sono in realtà di personaggi come lui."Mi piacerebbe rincontrarlo o incontrarlo nella vita vera, un paio di volte credo di avere anche incontrato persone simili a lui, persone che hanno ancora il senso del bene e del male, del giusto e dello sbagliato, che non hanno facilità a scendere a compromessi, che difendono il loro modo di pensare il vivere sociale". Per Argentero in questo Paese in cui sembra regnare la corruzione e il malaffare, però c'è una nuova aria."Credo che tutti ci stiamo lentamente rendendo conto, forse in ritardo, che non si può più ballare il cha cha cha ridendo e scherzando, bisogna fare qualcosa. C'è ancora molta confusione, non si sa da che parte andare, però si è capito che non basta più seguire il gregge, bisogna in qualche modo trovare una soluzione".

0 commenti