Advertising Console

    Lumache della Polonia per le raffinate escargot francesi. Varsavia il maggior produttore di questi molluschi

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    517 visualizzazioni
    Varsavia (TMNews) - Dici escargot e pensi alla cucina francese, quella alta e raffinata. Poi realizzi che sono lumache e lì qualcuno comincia a storcere il naso. Piacciano o non piacciano però questi molluschi di terra sono un business molto fiorente. E a sorpresa non è la Francia ma la Polonia a detenere il primato di maggior produttore. Nella regione di Masuria, nel nord est, in primavera le lumache escono allo scoperto e i "cacciatori" si mettono sulle loro tracce. Tomasz è uno di loro:"Il miglior momento per raccoglierle è al mattino presto quando c'è ancora un po' di rugiada. Le lumache di solito vengono fuori con l'umidità. Bisogna stare attenti a non raccoglierle troppo piccole perchè è proibito dalle regole europee. E' per questo che io le misuro: devono essere di almeno 3 centimetri".Ogni anno questa azienda nel nord della Polonia vende oltre 100 tonnellate di lumache a Francia, Spagna e Italia. Poi sul mercato arrivano vive, in scatola o, addirittura, sotto forma di crema per il viso: "La Polonia - dice Grzegorz Skalmowski della Snails Garden - è pioniera nell'allevamento delle lumache e resta uno dei maggiori esportatori nei paesi del Mediterraneo perchè qui c'è un clima favorevole. C'è molta umidità ed è abbastanza caldo, ma non troppo torrido. E' ideale per la loro riproduzione".Se la Polonia è la terra ideale per allevare questi molluschi, i polacchi non sembrano ancora pronti per mangiarle."Saranno anche buone ma non sono per me. Non le amo proprio".(Immagini Afp)