Falsi dipendenti Hera, veri predoni due arresti a Rimini

altarimini
11
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Alle 14 di lunedì in Via dei Mille sono scattate le manette per un 32enne di Napoli e un 53enne di Pescara, entrambi residenti a Imola, per il reato di rapina impropria. I due, spacciandosi per dipendenti Hera, si erano presentati alla porta di un coppia di coniugi cinesi. Con la scusa di vedere il loro contatore, si sono fatti aprire e si sono introdotti nell'abitazione. La moglie ha però visto uno dei due spostarsi in camera di letto e ha subito urlato al marito di fermarli. I predoni avevano appena rubato 497 euro da una borsa custodita nell'armadio. Uno dei due è stato bloccato dal marito, al termine di una collutazione; il secondo ha visto la sua fuga interrotta dall'arrivo della Squadra Volante della Polizia.

0 commenti