Un pezzo di Hermitage in mostra a Palazzo Madama di Torino. Parte la collaborazione tra la città e il grande museo russo

askanews

per askanews

900
112 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Torino (TMNews) - Novanta opere, tra bronzi, oreficeria, avori e smalti, dal Medioevo al Rinascimento, appartenenti alla raccolta del celebre collezionista russo Alexander Petrovic Basilewsky e conservate all'Hermitage di San Pietroburgo sono approdate a Palazzo Madama a Torino, per l'esposizione 'Il collezionista di meraviglie. L'Ermitage di Basilewsky'.Promossa da Palazzo Madama-Fondazione Torino Musei, dalla Città di Torino, dal Museo russo, con la Fondazione Hermitage Italia, e Intesa Sanpaolo, la mostra rappresenta il primo risultato della partnership tra il Comune e il museo, come spiega il sindaco Piero Fassino. "Incominciamo con una mostra di straordinario valore culturale, proseguiremo con altre esposizioni e altri eventi, sia qui a Torino sia a San Pietroburgo".La collezione del conte Basilewsky già negli anni Settanta dell'Ottocento era una delle maggiori attrazioni di Parigi. Fu lo zar Alessandro III nel 1885 ad acquistare in blocco la raccolta, per l'esorbitante cifra di 5,5 milioni di franchi. "E' grazie a questo acquisto - racconta il direttore dell'Hermitage Michail Piotrovski - che venne aperta la sezione del medioevo, orgoglio del nostro museo e solida base per la nascita degli studi scientifici russi sul tema".La mostra torinese resterà aperta al pubblico fino al 13 ottobre.

0 commenti