Advertising Console

    Benigni: "Letta come Dante, è finito nella selva oscura". Il comico a Firenze presenta l'edizione 2013 di 'TuttoDante'

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    367 visualizzazioni
    Firenze, (TMNews) - Roberto Benigni torna in piazza Santa Croce a Firenze per il suo 'TuttoDante': l'edizione 2013 prevede il completamento dei canti dell'Inferno. Dal 20 luglio al 6 agosto l'attore toscano accompagnerà il pubblico in un emozionante viaggio che Roberto racconta con la solita ironia."Dopo la Costituzione, ritorno a leggere la Divina Commedia, due opere di fantasia, lo spettacolo è fatto di due parti, nella prima parleremo di peccatori tremendi, vizi di persone orripilanti, di dolore, di disperazione, di crisi e questa è l'attualità e poi parleremo dell'Inferno di Dante Alighieri nella seconda parte".Come sempre, la presentazione di TuttoDante diventa l'occasione per una serie di battute sulla politica italiana."Letta e Dante si somigliano: sono stati tutti e due chiamati dall'alto per districare la situazione e ora si trova in una selva oscura da cui non sa come uscire e cominciano tutti e due dall'inferno".E dopo la Costituzione e l'Inferno, Benigni pensa ad uno spettacolo prenatalizio, in televisione, dedicato ai 10 comandamenti.