Advertising Console

    "Bella Ciao": a Milano in migliaia ai funerali di Franca Rame. Donne vestite di rosso e inni partigiani, come voleva l'attrice

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    207 visualizzazioni
    Milano, (TMNews) - Si sono aperti sulle note di "Bella ciao" e si sono conclusi con "L'internazionale" i funerali di Franca Rame. Alla cerimonia laica davanti al teatro Strehler di Milano in migliaia hanno partecipato all'ultimo addio all'attrice. Tutti vestiti con qualcosa di rosso, come aveva chiesto lei. E come avrebbe apprezzato l'attrice non sono mancati i pugni chiusi, i cori partigiani e le bandiere rosse. Durante la commemorazione hanno ricordato Franca Rame prima il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, poi il figlio Jacopo, che ha sottolineato la figura della "donna coraggiosa" e la militanza politica della madre. Alla fine è toccato al marito, Dario Fo. Il premio Nobel per la letteratura ha tenuto un'orazione che ha commosso la folla. Ha reso omaggio alla donna della sua vita confessando di essersi spesso preso i meriti per dei testi dietro ai quali si celava la mano della donna. Poi, come se fosse su un palcoscenico, ha commosso il pubblico, suo e della sua amata, recitando un racconto inedito, una "Genesi" aprocrifa scritta da Franca Rame. Un grido liberatorio, al termine dell'orazione, per salutare la compagna di una vita. Il feretro è stato poi tumulato nel famedio del Cimitero monumentale di Milano, insieme ai grandi della città.