Soldato ucciso a Londra, il presunto omicida in tribunale. In due sotto accusa, entrambi erano sulla scena del delitto

askanews

per askanews

867
13 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Londra (TMNews) - Omicidio e possesso di arma da fuoco: sono i reati di cui è accusato Michael Adebowale, 22 anni, incriminato formalmente per l'omicidio del soldato britannico Lee Rigby, avvenuto mercoledì 22 maggio per le strade a Woolwich, zona sudorientale di Londra. Il presunto omicida, britannico di Greenwich ma di origine nigeriana, si è presentato in tribunale, maglione grigio e pantaloni neri, e ha parlato solo per confermare le sue generalità, nome e indirizzo, davanti alla Westminster Magistrates' Court: fuori lo aspettava la stampa schierata, ma lui è arrivato a bordo di un convoglio blindato e poi è stato riportato in carcere.Il secondo sospettato, il 28enne Michael Adebolajo, è piantonato nell'ospedale londinese dove è ricoverato: entrambi sono stati filmati e fotografati da testimoni sulla scena del delitto. Secondo le testimonianze avrebbero pronuciato frasi legate al fondamentalismo islamico dopo l'omicidio e sarebbero rimasti vicino al corpo del soldato fino all'arrivo della polizia, che li ha feriti al momento dell'arresto.

0 commenti