Violenza sulle donne, Bagnasco: frutto di emozioni esasperate. "Cultura sbagliata coltiva sensazioni forti senza gestirle"

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
25 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Genova (TMNews) - "C'è una cultura che esaspera le emozioni, che coltiva le sensazioni forti e non insegna a gestirle. È chiaro che poi le emozioni hanno la prevalenza". Lo ha affermato l'arcivescovo di Genova e presidente della Cei, cardinale Angelo Bagansco, parlando dell'aumento di casi di violenza sulle donne, a margine di un incontro pubblico nel capoluogo ligure. "Di fronte a un insuccesso affettivo o lavorativo, a un tradimento, questa cultura esaspera il mondo emozionale e poi - ha concluso il presidente della Cei - tutto diventa possibile".

0 commenti