Zanonato: governo dà a cittadini e lavoratori senza togliere. Ministro Sviluppo spiega le misure prese a partire dall'Imu

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

912
10 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Rovigo, (TMNews) - "Abbiamo dato questa volta e non abbiamo tolto nulla". Il governo guidato da Enrico Letta nell'ultimo Consiglio dei ministri non ha tolto nulla ai cittadini, anzi ha dato qualcosa a lavoratori, aziende e disoccupati con le decisioni assunte: il ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato, intervenuto all'assemblea del Pd veneto a Rovigo, elenca le misure prese: "La prima questione - ha spiegato Zanonato - riguarda i 40 miliardi per pagare i debiti della pubblica amministrazione da rimettere in circolazione dando così una ventata di ossigeno importante. La seconda questione è che è stata spostata la rata dell'Imu, ad esclusione delle case particolarmente lussuose. E l'obiettivo è quello di cambiare la fiscalità sulla casa: tecnicamente si poteva fare solo questo, bisogna trovare le risorse e occorre una manovra finanziaria ma il bilancio è già stato fatto. Abbiamo deciso di consentire la deducibilità dell'imposta Imu da tutti gli stabili che servono alle attività produttive e messo un miliardo per la cassa integrazione".

0 commenti