Salone Torino, Javier Cercas: i libri cambiano il mondo. Lo scrittore spagnolo presenta "Le leggi della frontiera"

askanews

per askanews

884
40 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Torino (TMNews) - Debutta così, al Salone del libro di Torino, lo scrittore spagnolo Javier Cercas, che al lingotto ha presentato il suo ultimo romanzo "Le leggi della Frontiera", edito in Italia da Guanda. Ambientato a Girona, alla fine degli anni Settanta, il nuovo romanzo di Cercas racconta di una Spagna che stenta di archiviare il franchismo per intraprendere una transizione democratica."Al cuore di tutti i libri - ha aggiunto lo scrittore - c'è un punto cieco, al centro del quale non si vede niente. Ma questo non vedere è la forma di vedere che hanno i romanzi, questa oscurità è la forma di illuminare che hanno i romanzi".Tra i fan di Cercas, anche il romanziere cileno Luis Sepulveda, seduto in prima fila, che pare apprezzare l'intervento del collega.

0 commenti