isbnedizioni

Isbn Edizioni, casa editrice di Milano. <br />Pubblica narrativa, saggistica e varia. <br /><br />Di cosa parliamo <br />Isbn Edizioni, la casa editrice diretta da Massimo Coppola, pensa che esista una nuova generazione di lettori, la cui concezione di oggetto culturale è più ampia e complessa di quella della generazione precedente. <br /><br />Oggi il libro è solo uno degli oggetti di consumo che si spartiscono i nostri desideri. Le categorie di cultura alta e cultura bassa non sono più in grado di descriverlo. Oggi il libro compete non solo contro altri libri, ma soprattutto contro i quiz, i telefonini, le scarpe da ginnastica e ogni altra merce desiderabile. <br /><br />Il manifesto <br /><br /> 1. Rifiutiamo la dicotomia sinistra/destra e proponiamo in sua vece l’utilizzo di: Stanlio & Ollio, Tondo & Aguzzo, Tanti & Pochi o qualsivoglia altra opposizione possa esprimere una differenza. <br /> 2. E’ Stanlio chi e solo chi si batte per affermare il seguente principio: se ho una fetta di torta e due affamati, uno taglia e l’altro sceglie quale fetta mangiare. <br /> 3. Siamo fieri di aver mangiato la mela. Per questo siamo illuministi. Tuttavia: <br /> 4. Rivendichiamo l’assenza di metodo. Predichiamo l’attitudine. <br /> 5. La religione è l’oppio dei popoli. Al pari delle altre droghe sia liberalizzata. <br /> 6. II reale non è razionale, la storia neppure. Ma la ragione deve assumersi il compito di indirizzare il suo corso. <br /> 7. Oggi la prassi è marketing. <br /> 8. La nostra concezione del tempo è vettoriale. Tuttavia: <br /> 9. Ciò che sta per accadere è già accaduto. Riconoscere il nuovo è dissezionarlo. <br /> 10. L’intellettuale non butta via niente. Di ciò di cui si può parlare, non si deve tacere.