frencioemasi

“Frencio & Masi” nascono dall'incontro tra Francesco “Frencio” Fecondo (già seconda voce e autore musicale nel progetto VIDRA - www.vidraofficial.com) e Antonino “Masi” Masilotti (poeta e attore, leader del duo "Le Lingue di S.a.d.e."). Dopo la collaborazione per gli spettacoli multimediali “R.ae.D - Requiem aeternam dona”, “S|Pace - monologo a due voci” e “Moby Dick, l’Oceano e i relitti musicali”, il duo scopre la comune passione per i dischi bianchi di Lucio Battisti e realizza un'eccentrica cover version del brano “Per altri motivi” (da "L’Apparenza", 1988).<br />Nel dicembre 2011 prende vita il progetto "Fissi Mobili Estetici", un EP sperimentale in cui convergono la scrittura poetica di Antonino, attenta alla valorizzazione dei tratti acustico-fonologici del linguaggio, e la ricerca melodica di Frencio. Gli arrangiamenti, affidati a Marco “MauSS” Cozza (oggi parte integrante del progetto), sviluppano una cornice elettronica che ingloba vibrazioni italodisco e suggestioni funky-rap. L'EP viene presentato in anteprima nazionale sulle onde di Webradionetwork nel programma notturno “BorderNights” (a cura di Fabio Frabetti) nella sezione dedicata a Pasquale Panella e, dal vivo, con un release party in apertura al concerto degli ATARI presso la Mediateca Marte (17esima edizione del Festival Linea D'Ombra).<br />Nel settembre del 2012 il duo inizia a lavorare al debut-album, “Arrivati al punto”, con la produzione di Fabio Cinti. L'album viene pubblicato il 3 luglio dell'anno successivo. Il primo singolo estratto è "Melo'". Nella tracklist del disco figura il brano “Conversazione tra manichini”, firmato con il cantautore romano Alessandro Orlando Graziano